Come fare per acquistare una casa

Acquistare una casa è un passaggio molto importante all’interno del percorso di vita di una persona. Arriva il momento in cui riteniamo di poter compiere un acquisto così significativo o perché abbiamo disponibilità economica o perché si ritiene che pagare un affitto non sia più la mossa conveniente da fare ogni mese. Prima di acquistare una casa però è opportuno compiere una serie di valutazioni, al fine di individuare tutti i dettagli che possano spingere a compiere la scelta migliore.

Quale casa comperare? E’ ovviamente la prima domanda che ci dobbiamo porre e la risposta richiede molta ponderazione ma soprattutto tempo. Si può iniziare a domandare a persone fidate, si possono consultare diverse agenzie immobiliari, si può iniziare a girare e tenere sott’occhio quali sono gli immobili presenti nel luogo in cui vorremmo abitare.

A questo punto, entra in gioco un fattore molto importante: la posizione della casa. L’ideale sarebbe avere la propria abitazione non lontana dal posto di lavoro oppure dalle scuole dei figli, dal resto della famiglia, da spazi verdi oppure da luoghi ben serviti a livello commerciale. Per alcuni invece potrebbe essere utile abitare vicino a punti di collegamento autostradali o snodi tra mezzi pubblici.

Una volta individuata la zona geografica in cui fare la ricerca, occorre avere in mente se si preferisce o si può abitare in una villetta autonoma oppure se si sta cercando un appartamento. La scelta di stare in un condominio implica rinunciare ad una totale autonomia ma ha il vantaggio di non sentirsi isolati, di poter ricorrere a qualcuno nel momento del bisogno o comunque si ha l’opportunità di una condivisione sociale maggiore. Di contro però, abitare in una villetta significa poter gestire il proprio spazio in totale autonomia, poter decidere su eventuali modifiche della struttura, secondo tempi e modalità completamente propri.

Se poi si acquista un immobile che non è nuovo, occorre valutare lo stato dello stesso, le rifiniture, gli infissi, la presenza o meno di un ascensore, di un posto auto coperto oppure no, di uno spazio adibito a cantina, etc. In un condominio, gli appartamenti ai piani inferiori hanno generalmente un valore inferiore rispetto a quello dei piani superiori, in quanto ricevono meno luce.

Inoltre, una volta individuato l’immobile, occorre chiedere la scheda catastale e la certificazione energetica, al fine di avere sotto controllo tutte le caratteristiche specifiche tecniche di ciò che andate ad acquistare.

Solo dopo aver considerato tutte le variabili e conosciuto le reali condizioni della casa, si può avviare la proposta di acquisto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.